Superbike: Tom Sykes ancora con BMW nel 2020. Reiterberger verso l’addio?

Pronto il rinnovo al pilota inglese. In bilico la sella di Reiti

La rinascita del marchio tedesco, sotto l’attenta gestione di Shaun Muir ha trovato punto di forza nell’arrivo del talento inglese Tom Sykes che è riuscito sapientemente a portare avanti il lavoro di sviluppo della S1000RR, fino a condurla svariate volte sul podio. Nonostante qualche problemino di gioventù di troppo il sodalizio si è consolidato nel migliore dei modi: Tom al momento rappresenta il riferimento del progetto, naturale conseguenza è la volontà da ambo le parti di proseguire il rapporto anche nella stagione 2020. Non è mistero infatti che il rinnovo contrattuale per il pilota britannico sia pronto ed in arrivo tra qualche giorno.

Decisamente meno distesa la situazione dall’altro lato del box dove è in bilico la posizione del tedesco Markus Reiterberger. A contrastare la permanenza di Markus nel team teutonico non sarebbero i vertici BMW, bensì il signor Shaun Muir, titolare e gestore del team. Saranno quindi fondamentali i conclusivi quattro round stagionali per il campione europeo Superstock1000 che dovrà cercare di preservare la sua sella da una lunghissima lista di pretendenti, capitanata da Eugene Laverty.