Superbike, UFFICIALE: Sykes lascia la Kawasaki al termine della stagione!

Sykes, WSBK Race2, Assen WSBK 2018

Dopo 9 anni al servizio della Ninja ZX-10R, Tom Sykes e il team Kawasaki confermano la fine della loro relazione alla fine del 2018. Il rider britannico, più volte contendente al titolo mondiale, ha avviato nel 2010 lo sviluppo per quella che oggi è la moto indubbiamente più forte di tutto il lotto Superbike.

Il punto più alto di questo periodo è sicuramente il 2013, quando Tom ha conquistato la corona iridata dopo anni passati a sviluppare la Ninja. Questo titolo va a mettersi in un palmares ricco di 34 vittorie, 106 podi e un record di 46 Pole Positions conquistati con la casa giapponese.

“Sento che è arrivato il momento per me di dare un cambio alla mia carriera e di andare verso nuove sfide.”, spiega Sykes. “Per vincere le gare è importante avere le motivazioni per spingere te e la moto fino al limite e io sento di avere dato tutto alla Kawasaki. Ora sono il miglior rider che io sia mai stato e ho l’esperienza per continuare a vincere. Quindi ho deciso di lasciare il progetto Kawasaki 2019 e di guardare verso nuove sfide e traguardi.”

“Ora mi concentrerò per andare a podio negli ultimi 4 round di quest’anno. Non è facile prendere decisioni di questo tipo, ma anche la mia vita personale affronta grandi cambiamenti. Comunque il mio annuncio mette di fatto fine a tutte le speculazioni”. Adesso la Kawasaki pare in dirittura d’arrivo per mettere nel 2019 Leon Haslam accanto a Jonathan Rea. Ma la vera domanda è: quale sarà la prossima moto di Tom Sykes?