Superbike, Yamaha: Lowes e Cortese puntano alla riconferma, ma i giovani scalpitano

Con il solo van der Mark confermato, la line-up Yamaha è tutta da decidere!

Come da contratto, il rapporto tra Michael van der Mark e Yamaha è stato prolungato di un anno, in quanto l’olandese dopo l’evento a Jerez all’inizio di giugno risultava nelle prime tre posizioni della classifica. Situazione ancora da definire per quel che riguarda la seconda sella in casa Yamaha e per il team satellite GRT di Mirko Giansanti. Se per Marco Melandri il rapporto con Yamaha si concluderà con certezza: il ravennate ha annunciato il ritiro dal mondo delle corse, sono in bilico le posizioni di Alex Lowes del team di fabbrica e quella di Sandro Cortese del team satellite.

Entrambi i piloti hanno più volte espresso la volontà di restare anche nella prossima stagione ai rispettivi posti, ma la lista dei pretendenti alle loro selle è davvero lunga e ricca di piloti interessanti. In pole position c’è il leader del campionato Supersport Randy Krummenacher, seguito a ruota dal compagno di box Federico Caricasulo. Crescono le chances di vedere in sella alla R1 il due volte campione statunitense Cameron Beaubier; mentre non è un mistero l’insistente corteggiamento di Yamaha a Toprak Razgatlioglu che però difficilmente abbandonerà Kawasaki per spostarsi nei box della casa di Iwata. La pausa estiva è calda, ma soltanto nelle prossime settimane potremmo conoscere il destino di questi piloti.