Supersport Phillip Island: Dominio di Randy Krummenacher. Disfatta MV

Il pilota svizzero approfitta dell'inconveniente occorso a Caricasulo per portarsi a casa la terza vittoria di carriera

In una gara condizionata dalla formula flag-to-flag, introdotta a causa dei problemi di tenuta delle gomme Pirelli, a dominare è stato lo svizzero Randy Krummenacher, capace di rimanere fuori dai guai in una gara più che rocambolesca; differentemente dal compagno di squadra, Federico Caricasulo che suo malgrado è rimasto protagonista di un inconveniente ai box, in cui ha perso alcuni secondi perché il cavalletto posteriore è rimasto attaccato alla moto.

Tra i due piloti del team Yamaha Evan Bros si è piazzato Jules Cluzel, persino penalizzato di 1.365 secondi per essere stato troppo veloce durante il pit-stop. Quarto Hector Barbera, a precedere un sorprendente Thomas Gradinger, Hikari OKubo e Correntin Perolari. Completano il gruppo dei dieci: Peter Sebestyen (CIA Landlord Insurance Honda), Jules Danilo ed il belga Loris Cresson.

Tappa da cancellare per MV Agusta: la casa varesina ha visto uscire di scena entrambi i suoi piloti dopo poche tornate. Raffaele De Rosa è scivolato mentre era terzo ed incollato alle Yamaha Evan Bros. Poco più tardi ha terminato la sua gara nella ghiaia anche Federico Fuligni, caduto alla 10.