Supersport – Pubblicata la entry list provvisoria del WSS 2017

In data odierna è stata pubblicata la lista provvisoria dei piloti che prenderanno parte al Mondiale Supersport 2017. Nella lista sono inclusi anche i nomi di chi è iscritto solo ai round europei e quindi lotterà per il titolo dell’ESS.

cattura2

I piloti che prenderanno parte all’intero mondiale sono 24 e bisogna segnalare il rientro della Yamaha, che torna a impegnarsi in forma ufficiale nella “middle class” del WorldSBK e supporterà il team GRT (Federico Caricaculo e il francese Lucas Mahias) e il debuttante Kallio Race Systems (che schiererà la sorpresa dell’ultima parte della stagione 2016 Niki Tuuli e il sudafricano Sheridan Morais). Puccetti Kawasaki schiererà l’agguerritissimo trio formato dal pluricampione Kenan Sofuoglu e dai promettenti giovani Michael Canducci e Kyle Ryde, mentre la MV Agusta punta sull’americano PJ Jacobsen e ambisce al titolo europeo con Alessandro Zaccone. Il francese Jules Cluzel ha lasciato la casa di Schiranna per tornare al team PTR Honda al posto di Kyle Smith (passato al Team Lorini) e affiancare l’ormai ex-Moto2 Robin Mulhauser e il nipponico Hikari Okubo. A proposito di giapponesi, da segnalare il debutto di Kazuki Watanabe in sella alla Kawasaki del team Go Eleven (affiancherà Gino Rea, altro pilota da tenere d’occhio). In conclusione, l’Italia sarà rappresentata anche da Roberto Rolfo, Christian Gamarino, Alex Baldolini e Davide Pizzoli (giovane proveniente dal Mondiale Junior Moto3 che ha preso il posto, almeno in questa lista, di Kevin Manfredi), mentre Luke Stapleford avrà al suo fianco una seconda Triumph affidata al giovane inglese Stefan Hill.

I piloti attualmente iscritti all’Europeo Supersport sono sei: Zaccone, l’estone Soomer (l’anno scorso vincitore di due gare nella European Junior Cup), van Sikkelerus, il nipote d’arte Rob Hartog e il duo Suzuki composto dall’azzurro Jacopo Cretaro e dal neozelandese Connor London. Fa specie notare l’assenza del giovane sudafricano Troy Bezuidenhout, che più di un mese fa aveva annunciato l’accordo col team ungherese R2 MotorRacing grazie al quale dovrebbe prendere parte all’ESS.