Test Portimao, Day 2: Ultima giornata nel segno di Rea. Lowes e Bautista inseguono (da lontano)

Prima di volare in Australia, per l’ultimo test invernale, in programma il 18-19 febbraio, i piloti Superbike sono scesi in pista a Portimao per l’ultima giornata di test europea. A precedere tutti, ancora una volta troviamo Jonathan Rea (1’40.855).

Nonostante le condizioni non ottimali, il campione del mondo è riuscito a stampare un tempo mostruoso, staccando di ben 959 millesimi la Yamaha di Alex Lowes, appena davanti ad Alvaro Bautista con un interessante 1’41.934. Gap che supera abbondantemente il secondo per Haslam, van der Mark e Sykes, a precedere il duo GRT Yamaha composto da Cortese e Melandri. Il ravennate è stato tra i più attivi in pista con un best lap di 1’42.507 a +1.652 dalla vetta.

Rimandati gli altri ducatisti: il pilota Barni, Michael Rinaldi con il suo 1’43.834 accusa quasi tre secondi di distacco da Rea; li supera Eugene Laverty (Go Eleven). Procede lentamente l’apprendistato di Alessandro Delbianco (Althea MIE).