Hyundai: squadrone da sogno all’assalto del WTCR

Pioggia di iscrizioni per il neonato WTCR. Il campionato low cost, nato dalla fusione tra WTCC e TCR ha sicuramente giovato ad entrambi.

Tra i team iscritti, spicca Hyundai con la sua i30 N TCR. Oltre al team BRC racing, per il quale correrano il nostro Gabriele Tarquini e Norbert Michelisz, si aggiunge il team capitanato dal quattro volte campione del mondo WTCC Yvan Muller.

Muller, oltre a team manager, sarà anche pilota; il francese ha infatti deciso di fare il suo ritorno in pista nella neonata categoria. Accanto a lui, ci sarà un altro pilota: il talentuoso Bjork, campione uscente del WTCC con la Volvo del team Polestar Cyan Racing.

Grandi aspettative per Muller, che questa volta scenderà in pista con un nuovo obiettivo. “La mia carriera l’ho fatta e ora si tratta di far crescere il mio team ottenendo bei risultati-continua-sono molto contento che Thed (Bjork) sia coinvolto e non c’è dubbio che abbiamo con noi un pilota molto forte”.

Thed dopo aver militato nello Scandinavian Tourin Car per molti anni, ottenendo svariati titoli, è passato nel WTCC, dove in sole due stagioni è riuscito a portarsi a casa il titolo iridato. Entusiasta e consapevole del valore del team, punterà certamente alla vittoria.

Il team non sarà solo, ad oggi già è presente un cospicuo numero di iscritti, con grandi nomi e team; partendo dal team Comtoyou Audi, passando al team Boutsen Ginion Racing che schiererà una Honda per Thiago Monteiro, al team di Sebastian Loeb; Romeo Ferraris schiererà invece la Giulietta che tanto ha impressionato nel TCR.

La sfida è aperta. Non resta che attendere i test per avere la prima idea su quale sarà l’auto da battere.