24 ore di Le Mans – Alonso e Toyota al comando nel ‘Test Day’

Mancano ancora due settimane, ma di fatto la 24 ore di Le Mans è cominciata oggi con la sessione di test dedicata ai partecipanti della corsa endurance più importante al mondo. Dopo le due sessioni al mattino e al pomeriggio il migliore è stato Fernando Alonso, che grazie al suo 3:19.066 porta la sua Toyota #8 al primo posto. Dietro troviamo la Rebellion R13 #3 che con Matias Beche si ferma a soli 614 millesimi dalla TS050 Hybrid. Poi troviamo la Toyota #7 con Kamui Kobayashi quasi sopra il secondo da Alonso. Lontane le altre LMP1 endotermiche, con le Manor Ginetta che al momento sono in grande difficoltà.

SCOPRI: ENTRY LIST DELLA 24 ORE DI LE MANS 2018

Per la LMP2 è Nathanael Berthon a portare la Oreca #31 della Dragonspeed in testa con un 3:27.288. Seguono l’Oreca #48 della IDEC (Paul-loup Chatin) e quella #26 della G-Drive (Jean-Eric Vergne) vincitrice alla 6 ore di Spa (report). 8° posto di classe per la Dallara #47 della Cetilar Villorba Corse con Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Felipe Nasr.

Supremazia Porsche nelle classi GT. Il miglior tempo nella GTE Pro è di Patrick Pillet con un 3:52.551 sulla 911 RSR #93. Segue Gianmaria Bruni sulla #91 con la storica livrea Rothmans (dettagli), poi c’è la Ford GT #67 con Andy Priaulx. Le Ferrari 488 GTE EVO della AF Corse sono 9°, 12° e 13°, mentre le nuove Vantage della Aston Martin sono in fondo. In GTE Am è la 911 RSR #77 della Dempsey Proton Racing a comandare con il 3:55.970 firmato da Julien Andlauer. Al secondo posto troviamo Giancarlo Fisichella sulla Ferrari #54 della Spirit Of Race, quindi la 488 #61 della Clearwater Racing con Matthew Griffin.