6 ore Bahrain: La Porsche 919 #1 va in Pole a Sakhir

La Porsche conquista la Pole Position per la loro gara d’addio, nonchè ultimo round del WEC 2017 a Sakhir, Bahrain. La casa di Stoccarda partirà davanti a tutti con la 919 Hybrid #1 di Neel Jani, André Lotterer e Nick Tandy. Accanto a loro, in prima fila, ci sarà la Toyota TS050 Hybrid #7 di Mike Conway, Kamui Kobayashi e José Maria Lopez. La seconda fila sarà composta dalla 919 #2 dei campioni Brendon Hartley, Earl Bamber e Timo Bernhard e dalle TS050 #8 di Sébastien Buemi, Anthony Davidson e Kazuki Nakajima.

Chiuso il discorso LMP1, c’è ancora grande lotta per l’assegnazione dei titoli piloti nelle altre categorie. Nella LMP2 è la Alpine #36 di Lapierre, Menezes e Negrao a fare la Pole, ma l’attenzione si sposta dietro. L’Oreca #38 Jackie Chan DG Racing di Ho-Pin Tung, Oliver Jarvis e Thomas Laurent partirà al secondo posto, proprio davanti ai rivali della Oreca #31 Vaillante Rebellion di Julien Canal, Bruno Senna e Nicolas Prost. I 2 equipaggi sono separati da 4 punti (tranne per Prost, che accusa 18 punti di distacco per aver saltato la 6 ore del Nurburgring).

In GTE-Pro è la Ferrari 488 #71 di Sam Bird e Davide Rigon ad andare in Pole. Nella lotta al titolo, la Ford GT #67 di Andy Priaulx e Harry Tincknell parte in terza posizione. Seguirà la Ferrari #51 di James Calado e Alessandro Pier Guidi al 4° posto come leader del mondiale, mentre la Porsche 911 #91 di Richard Lietz e Frédéric Makowiecki è in sesta posizione. I primi 3 equipaggi in classifica stanno in una finestra di 5.5 punti.

Nella GTE-Am è Pole per la Aston Martin Vantage #98 di Mathias Lauda, Pedro Lamy e Paul Dalla Lana. I leader della classe partiranno davanti agli altri contendenti della Clearwater Racing (Ferrari #61 di Mok-Sawa-Griffin) e delle Dempsey-Proton Racing (Porsche #77 di Matteo Cairoli-Ried-Dienst).