ByKolles, 3 giorni di test ad Aragon per un ritorno in WEC nel 2018

Per la Superseason 2018/19 del WEC ci sono tante luci. Esse sono rivolte sulla Toyota, che rimarrà l’unica LMP1 ibrida in pista, o ancora alle new entry della Ginetta, della Manor e della DragonSpeed (che userà la Dallara BR1). Ma c’è anche qualche vecchia conoscenza che lavora fuori dai riflettori. Il team ByKolles ha infatti completato la 3 giorni test sul circuito spagnolo di Aragon, con l’obiettivo di ‘aggiornare’ la loro Enso CLM P1/01.

La squadra austriaca, che ha mollato il mondiale endurance a stagione in corso, punta così a rientrare dalla porta principale e con una macchina che stavolta sia alla pari delle sue rivali. Oltre a coloro che l’hanno guidata nelle stagioni passate (ossia Oliver Webb e James Rossiter) sono scesi in pista anche il francese Tom Dillmann, il nostro Edoardo Liberati e il canadese Mikael Grenier. Altri test seguiranno per ByKolles nel mese di dicembre.

Conferme nella GTE-Pro per Ford


Fuori dalla LMP1, comunque, tutto (o quasi) sembra rimanere uguale. A partire dalla GTE-Pro, dove la Ford ha confermato tutti i piloti per il team di Chip Ganassi. Quindi rivedremo a bordo della Ford GT Andy Priaulx, Harry Tincknell, Stefan Muecke e Oliver Pla. I primi due hanno lottato per il mondiale piloti della classe con la vettura #67. Ma nonostante le due vittorie a Silverstone e a Shanghai, la coppia inglese ha finito al 3° posto, arrendendosi così all’equipaggio Ferrari Pier Guidi-Calado. Diverso il discorso per Muecke e Pla, cui hanno chiuso settimi e ottenuto un solo podio (a Spa) in un anno molto difficile.