Mercedes AMG Project ONE: più veloce della Porsche 919 Hybrid Evo?

Il CEO di AMG crede che Project ONE possa battere la 919 Hybrid Evo a Nurburgring

Tra qualche mese sarà presentata ufficialmente la Mercedes AMG Project One. Pochi mesi fa abbiamo parlato della straordinaria Porsche 919 Evo: La Porsche 919 Evo batte il record di Hamilton a Spa!

L’hypercar Mercedes ha provato finora in un luogo non precisato della Gran Bretagna, sfruttando un motore derivato da quello grazie al quale Lewis Hamilton ha vinto il mondiale di Formula 1 nel 2015. CEO di AMG, Tobias Moers ha dichiarato: “Probabilmente possiamo battere il tempo della Porsche 919 Evo al Nurburgring”. “La Porsche 919 Evo non è una vettura di produzione, la nostra sì, è omologata” . “Potremmo rivedere l’aerodinamica, eliminare il climatizzatore e montare pneumatici diversi e allora potremmo anche farcela. Ma non intendiamo farlo”.

Per Moers la Mercedes AMG Project One avrebbe il potenziale per battere il tempo di 5:19,55 registrato dalla rivale sul circuito tedesco. Il punto è che le restrizioni che la porteranno ad essere omologata come rivale da strada saranno dei deterrenti.

Il tempo migliore registrato invece da una hypercar omologata per la guida su strada è di 6:44,97, realizzato dalla Lamborghini Aventador al Nordschleife. Chiaramente è più realistico che la AMG Project One batta questo record e non quello della Porsche, non omologata appunto per la guida su strada.

Pochi giorni fa, AMG ha dichiarato appunto che l’auto è stata testata in un percorso segreto in Gran Bretagna e che sui prototipi è stato installato il gruppo motopropulsore. L’hypercar è stata presentata lo scorso anno al Motor Show di Francoforte e adesso ha assunto lo status di prototipo.

L’auto è dotata da un propulsore V6 a 1,6 litri che sprigiona oltre 1000 cavalli. Il motore a combustione da solo eroga 671 cavalli, mentre il resto dei cavalli è erogato dai quattro motori elettrici.

Sono stati venduti tutti i 275 esemplari prodotti e i fortunati proprietari potranno ritirarli nel 2019. Il motore dell’auto va cambiato al raggiungimento di 50.000 km, ma secondo quanto dichiarato dalla casa tedesca l’auto acquisterà valore e i proprietari la terranno spesso in garage prima di rivenderla, non raggiungendo quindi questo chilometraggio.