WEC, 6H Shanghai: altro 1-2 Toyota sotto il diluvio cinese, Alonso ancora 2°

Le difficili condizioni meteo e le bandiere rosse non fermano le due TS050 della casa giapponese, primo successo per la nuova Aston Martin in GTE Pro

Seconda vittoria di fila per la Toyota #7 di Mike Conway, Kamui Kobayashi e José Maria Lopez nel WEC. La TS050 Hybrid fa un’altra doppetta con la #8 di Alonso, Buemi e Nakajima, ma la gara è stata molto rallentata dalle intense pioggie di Shanghai. Abbiamo infatti assistito a due bandiere rosse, tante safety car e a molte difficoltà dei piloti nel tenere le loro potenti vetture in pista.

Ad approffitare delle condizioni meteo è stato il recente campione Super GT Jenson Button, che insieme a Vitaly Petrov e ad Aleshin porta la SMP Racing #11 al suo primo podio stagionale davanti alle due Rebellion sponsorizzate TVR. La pioggia ha creato scompiglio anche nelle classi LMP2 e GTE Pro, ed infatti alcune vetture GT sono arrivate davanti ai prototipi.

Al 7° posto complessivo infatti abbiamo la Aston Martin #95 di Sorensen e Thiim che vince nella classe GTE Pro, a seguire c’è la LMP2 vincitrice della Jackie Chan DG Racing con la Oreca #38. A seguire in questo mucchio selvaggio (si direbbe) abbiamo le due Porsche #91 e #92 sul podio della GTE Pro e davanti alla nuova Vantage #97, poi la Oreca #31 della DragonSpeed e la Alpine #36 sul podio della LMP2.

Tornando alle GT, le due Ferrari AF Corse chiudono al 5° e 6° posto di classe dietro alla coppia Aston Martin-Porsche ma davanti alla coppia Ford-BMW. In GTE Am è tripletta Porsche con la #77 della Dempsey-Proton Racing che vince davanti alla #56 del Team Project 1 e alla #88 sempre della Demspey-Proton. Ferrari in quarta posizione con la #54 della Spirit Of Race di Fisichella e Castellacci.

E con questa pazza gara, il 2018 del WEC è finito. Il prossimo appuntamento della Superseason sarà per il 13/15 marzo con il ritorno della mille miglia di Sebring, sullo storico circuito americano.