WEC – Toyota, test a Le Castellet con vista Le Mans

Il team giapponese protagonista al Paul Ricard con un nuovo kit aerodinamico e prove ‘eccezionali’

Dopo il tanto voluto successo alla 24 ore di Le Mans dell’anno scorso, la Toyota non si vuole fermare. Ecco perchè nelle ultime giornate la casa giapponese ha portato le due TS050 Hybrid per una sessione di test aperta al circuito Paul Ricard a Le Castellet, Francia. L’obiettivo di questi test è stato certamente quello di prepararsi alle ultime due gare del WEC 2018/19, che si terranno a maggio e giugno a Spa e appunto a Le Mans.

Sopratutto per quest’ultima, il team ha provato sia un kit a basso carico aerodinamico che ‘circostanze eccezionali’, dato che prima del 2018 la Toyota aveva perso in modo clamoroso le due precedenti edizioni della 24h francese. “Abbiamo messo tutti i membri del team, inclusi i piloti, a circostanze eccezionali, come l’assenza di contatti radio o la necessità di inizializzare la vettura.”, il commento del direttore Pascal Vasselon. “Quando ci troviamo a pranzo, ci facciamo le domande più toste.”, ha ammesso Sébastien Buemi.

In questi giorni, le due macchine pilotate da Conway-Lopez-Kobayashi e Alonso-Buemi-Nakajima hanno percorso 254 giri per un totale di 1470 chilometri. Il miglior tempo sul cronometro è stato un 1:35.824 segnato nel primo pomeriggio di giovedì, a pista asciutta. Non si sa ancora l’autore di quel tempo, ma poco prima c’era in pista Fernando Alonso, appena arrivato dal Bahrain dopo aver assistito al Gran Premio di Formula 1 ed essere sceso in pista nei test con la McLaren.

Per lo spagnolo sarà un periodo impegnativo, dato che deve occuparsi anche dell’Indycar. In programma ci saranno altri test con la monoposto Dallara motorizzata Chevrolet (LINK) in vista dell’imminente 500 miglia di Indianapolis, ultimo gradino rimasto a Nando per la Tripla Corona. E non finisce qui: non molto tempo fa Alonso ha provato anche la Toyota Hilux vincitrice alla Dakar.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)