Rally Germania: Tanak conduce dopo la prima giornata davanti ad un sorprendente Mikkelsen

Come da aspettative, la prima giornata del Rally ADAC di Germania ci regala tante emozioni e alcune sorprese, di cui una molto gradita. Ott Tänak chiude da leader la prima giornata grazie a delle prove molto consistenti sulla sua Ford Fiesta M-Sport. In un venerdì pieno di lunghi, uscite di strada e ritiri, l’estone è stato veloce e pulito ed è alla caccia della sua seconda vittoria della stagione e della carriera.

Vi avevamo detto che si sono delle sorprese, ma la più bella di tutti rappresenta un Andreas Mikkelsen che chiude secondo a soli 5.7 secondi dal leader. Il norvegese è finito per condurre a metà giornata grazie alla sua costanza e alla sua abilità che avevamo già notato quando era alla Volkswagen. Più tardi i limiti della Citroen C3 sono venuti fuori e Mikkelsen non può resistere ad un Tanak in forma, ma la prova del norvegese rimane comunque positiva.

Terzo e quarto posto per i 2 leader a pari merito del mondiale Thierry Neuville e Sébastien Ogier. Entrambi protagonisti di qualche fuoripista nel venerdì e distanti più di 28 secondi dal leader, il belga della Hyundai è finito davanti al francese della M-Sport di soli 2.4 secondi. Già 3 i ritiri eccellenti: dopo Kris Meeke alla SS1, oggi sono Dani Sordo (SS4) e il vincitore in Finlandia Esapekka Lappi (SS7) ad esporre bandiera bianca.

Al quinto posto troviamo la Ford DMACK con Elfyn Evans, a seguire la prima Toyota in pista di Juho Hänninen. Settima posizione per Craig Breen, poi un Jari-Matti Latvala che, nonostante la sua velocità, paga dazio un errore, portandolo in ottava posizione lontano dai primi. Nono Hayden Paddon, chiude la Top 10 il ceco Jan Kopecky che conduce la WRC2 per 5.8 secondi sullo svedese Pontus Tidemand.