Rally Sardegna: Ogier conduce su Neuville al venerdì, Mikkelsen OUT

Di sicuro nessuno si aspettava un inizio più caotico per questo Rally Sardegna. Dopo il venerdì della settima prova WRC è Sébastien Ogier a condurre. Il francese della Ford M-Sport ha fatto della continuità sulle condizioni miste il suo punto di forza soprattutto nelle ultime speciali di giornata. Il rivale è sempre Thierry Neuville: dopo un inizio convincente, il belga della Hyundai fatica a fine giornata e scivola indietro di 18.9 secondi a Ogier.

Una prima giornata che ha regalato pioggie, meteo variabile e tanti ritiri. Il primo è stato Andreas Mikkelsen dopo che il norvegese, passato al comando, si ferma alla SS7 per un problema al cambio. L’incidente farà prendere fuoco alla sua Hyundai i20, costringendo il norvegese a rinunciare alla lotta per la vittoria. Fuori successivamente anche Ott Tanak e Teemu Suninen, entrambi alla SS9, mentre Elfyn Evans è indietro dopo essersi fermato alla SS2 per un colpo alle sospensioni.

Tornando alla classifica abbiamo in terza posizione la Toyota con Jari-Matti Latvala, a seguire il suo compagno Esapekka Lappi. 5° posto per Mads Ostberg con la prima Citroen (non competitiva), dietro abbiamo la Hyundai del neozelandese Hayden Paddon. Settima posizione per Craig Breen, poi per la top 10 ci pensano le WRC2 a chiudere.

Stephane Lefebvre conduce con la Citroen C3 R5, dietro di 14 secondi abbiamo la Skoda Fabia di Jan Kopecky. In terza posizione la Hyundai R5 con Nicolas Ciamin, mentre il nostro Fabio Andolfi occupa la quarta posizione di classe (12° complessivo) con la Skoda dell’ACI Team Italia WRC. A condurre nella WRC3 c’è il finlandese Taisko Lario con la Peugeot.