WRC, M-Sport: ritorno alle origini sulla Fiesta 2019

Dopo la parentesi Ogier e la paura di rimanere fuori per il 2019, alla M-Sport torna di moda il blu. Questo è il colore dominante della nuova Ford Fiesta WRC con la quale il team britannico disputerà il mondiale 2019 con Teemu Suninen ed Elfyn Evans come piloti titolari. La terza macchina sarà schierata solo se in presenza di piloti paganti (come l’ex-Skoda Tidemand che correrà a Monte-Carlo e in Svezia).

Torna la classica livrea M-Sport che caratterizzava le loro macchine fino a 3 anni fa. Da notare anche il grande logo ovale Ford sullo cofano della vettura, segno anche dell’estensione dei rapporti tra la casa americana e il team cominciata un anno fa tramite Ford Perfomance. A livello tecnico si notano i nuovi pacchetti aerodinamici sul posteriore provati poco tempo fa nei test e chiaramente ispirati alla Yaris.

Per M-Sport il 2019 sarà un anno zero. Dopo le dimissioni del loro storico boss Malcom Wilson (link) e l’addio del campione Ogier, il team britannico punta a ripartire e a progredire con progetti a lungo termine. L’obiettivo per questo mondiale WRC sarà quello di non sfigurare troppo, anche perchè la base è già buona. E potranno comunque contare su un Suninen che va sempre considerato come uno dei astri ascenti di questo sport.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)