WRC, Rally Germania: Tanak mattatore nel venerdì tedesco

Dal shakedown fino ad oggi, Ott Tanak è stato senza rivali. Il pilota estone comanda il Rally Germania dominando la scena nelle speciali odierne. A parte la SS2, Tanak ha primeggiato in ogni speciale dispuatata sin qui, dimostrando una competività spaventosa sull’asfalto tedesco. A fare da inseguitori ci sono i leader del mondiale Sébastien Ogier e Thierry Neuville, distanti 12 e 27 secondi dal leader.

Il francese della M-Sport Ford è stato fin qui l’unico ad aver provato a contrastare il dominio di Tanak, vincendo la SS2 e finendogli vicino in altre prove. Gli aggiornamenti sulla Fiesta funzionano e il transalpino vuole riscattarsi dopo la prestazione opaca di qualche settimana fa in Finlandia. Per il belga della Hyundai invece si prospetta un week-end in difesa per non perdere tanti punti in campionato.

Al 4° posto c’è un Elfyn Evans in crescendo nel finale di giornata e distante 10 secondi dal terzo. 5a posizione per la seconda Toyota di Jari-Matti Latvala, seguono rapidamente Dani Sordo ed Esapekka Lappi in una classifica corta (5 secondi tra il 4° e il 7°). Sottotono la Citroen con un Craig Breen 8° e lontano dalle posizioni importanti, seguono Andreas Mikkelsen e Teemu Suninen.

A fare da capolino alle WRC c’è la Citroen di Mads Ostberg in 11a posizione, poi le WRC2. In questa classe guida Jan Kopecky (13°) con la Skoda, poi abbiamo la Citroen di Yvann Bonato e la Ford di Eric Camilli sul podio virtuale. I nostri rappresentanti Fabio Andolfi e Umberto Scandola sono rispettivamente al 7° e 10° posto di classe.