WRC, Subaru lavora alla macchina del loro rientro?

Si vocifera che la casa nipponica, dopo l'invito della Toyota, stia per lanciare un nuovo modello per il loro ritorno nel WRC

Che la Subaru abbia raccolto la sfida della Toyota (clicca qui)? Al momento sono solo voci, ma i fan dei rally possono già iniziare a sognare. Fonti nipponiche (Spyder7) vicine alla loro base europea rivelano che la Subaru stia lavorando sotto traccia nella creazione di un nuovo modello hatchback per il loro ritorno nel WRC.

La casa nipponica, che dal 1980 al 2008 ha corso nel mondiale con la Impreza, non ha digerito bene l’assenza dalle corse, sopratutto nel mercato europeo. Per questo la Subaru starebbe lavorando su una nuova macchina più piccola della attuale WRX per il ‘Segmento B’, da lanciare presumibilmente nel 2019.

Il loro obiettivo sarebbe tornare in WRC già per il 2020, anno in cui il Rally Giappone sarà molto probabilmente nel calendario e in cui ci saranno le Olimpiadi estive di Tokyo 2020. In quello stesso anno, sarà prevista una rivisitazione del modello WRX oltre che a una nuova sportiva ibrida a motore centrale.

Attualmente Subaru si rifiuta di commentare sui loro futuri modelli, ma è ormai ovvio che la curiosità salirà alle stelle per il loro 2019. Il costruttore rimane nel cuore di tutti i rallysti anche e soprattutto per il titolo conquistato da Colin McRae nel 1995 (contribuirà anche a 3 titoli costruttori del 95, 96 e 97).